SIRSI
Ti trovi in: Home Page > Glossario'





Lettera A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z


Argomenti Glossario


Data base
archivio di informazioni di diverso tipo organizzate e memorizzate secondo precisi criteri, che ne agevolano la consultazione e la gestione.

Data base geografico
archivio di informazioni di tipo territoriale.

Data base relazionale
modello di data base costituito da più tabelle logicamente correlate tra loro grazie alla condivisione di alcuni campi.

Dati spaziali
dati geometrici caratterizzati da un riferimento geografico.

Datum
insieme di parametri che definiscono l’ellissoide utilizzato come approssimazione della superficie del geoide, l’orientamento dell’ellissoide nello spazio e la rete di misurazioni che associano detto ellissoide con punti noti sulla superficie terrestre.

DBMS (Data Base Management System)
software per la creazione e gestione di data base.

DBMS relazionale
software che gestisce un data base relazionale.

Decompressione
vedi compressione.

Decreto governativo
l’attività del Governo si realizza soprattutto con l’ emanazione di ‘decreti’ che costituiscono i tipici atti del potere esecutivo (così come la ‘legge’ e la ‘sentenza’ sono atti tipici rispettivamente del potere legislativo e di quello giudiziario). I decreti del Governo possono avere la forma di: decreti presidenziali, decreti ministeriali, decreti legge, decreti legislativi.

Decreto Legge
è emanato dal Governo in caso di necessità e/o di urgenza, come sancito dall’art. 77 della Costituzione. Il Governo in caso straordinario di necessità e urgenza assume autonomamente, di propria iniziativa e sotto la propria responsabilità, il potere legislativo in sostituzione delle Camere. Questa autoinvestitura deve considerarsi provvisoria in quanto necessita di una legge di conversione delle Camere, senza la quale perde efficacia sin dal momento della sua emanazione. Il Decreto Legge è pertanto una fonte ad efficacia provvisoria e limitata a 60 gg.

Decreto Legislativo
è emanato dal Governo su legge di delegazione del Parlamento in base all’art. 76 della Costituzione. Il Parlamento, invece di legiferare direttamente, preferisce delegare con legge al Governo il potere di emanare atti normativi aventi forza di legge, in materie tecniche o sensibili, per cui il procedimento camerale risulta troppo lungo e farraginoso: questo è il tipico caso in cui i decreti legislativi vengono impropriamente chiamati ‘leggi delegate’.

Decreto Ministeriale
emanato da singoli ministri, senza la partecipazione del Consiglio dei Ministri.I decreti ministeriali possono avere le seguenti forme :decreti del Presidente del Consiglio (D.P.C.M.): inerrenti materie di competenza amministrativa;decreti ministeriali (D.M.) in senso stretto: emanati da singoli Ministri; decreti interministeriali: emanati da più Ministri congiuntamente per materie di interesse comune, o in attuazione a delibere redatte in sede di Comitati interministeriali.

Decreto Presidenziale (D.P.R.)
decreti emanati dal Presidente della Repubblica, di cui alcuni rientrano nella categoria degli atti di Governo, mentre altri sono atti propri del Presidente della Repubblica e controfirmati dai ministri.

Default
valori reimpostati ed utilizzati dal sistema (o programma) in mancanza di indicazioni esplicite dell’utente.

Deflusso (scale di)
indicazione delle variazioni di portata di un corso d’acqua in funzione della portata.

Deflusso minimo vitale (DMV)
il deflusso che , in un corso d`acqua, dev`essere presente a valle delle captazioni idriche al fine di mantenere vitali le condizioni di funzionalita` e qualita` degli ecosistemi interessati.

Deflusso superficiale
inizia a formarsi dopo un certo tempo dall’inizio dell’evento pluviometrico quando l’intensità di pioggia supera globalmente l’intensità di evapotraspirazione e di infiltrazione e dopo che si sono riempite le capacità di invaso presenti nel bacino che non hanno connessione diretta con la rete idrografica.

DEM (Digital Elevation Model)
modello di dati raster che rappresenta l’elevazione del terreno. Può essere generato a partire da piani quotati o da curve di livello ed è in genere utilizzato per condurre analisi di visibilità, generare profili longitudinali, effettuare analisi di pendenza e di esposizione, cliviometrie, ecc.

Desktop mapping
software GIS con funzionalità ridotte e di semplice utilizzo, in genere fornito come pacchetto software a se stante.

Dialogo competitivo
e` una procedura nella quale la stazione appaltante, in caso di appalti particolarmente complessi, avvia un dialogo con i candidati ammessi a tale procedura, al fine di elaborare una o piu` soluzioni atte a soddisfare le sue necessita` e sulla base della quale o delle quali i candidati selezionati saranno invitati a presentare le offerte; a tale procedura qualsiasi operatore economico puo` chiedere di partecipare.

Dichiarazione dello Stato di Emergenza
atto successivo alla dichiarazione dello stato di emergenza da parte del Governo, espletato con provvedimento del Presidente del Consiglio dei Ministri.

Diga
opera di sbarramento di un corso d’acqua che serve a formare un serbatoio a scopo irriguo, potabile e/o idroelettrico e/o per regolare le piene.

DIGEST (Digital Geographic Information Exchange Standard)
standard internazionale che definisce un formato di dati, utilizzato in genere per l’interscambio di dati topologici tra GIS.

Digestione aerobica
il trattamento di stabilizzazione del fango di supero, effettuato in presenza di aria.

Digestione anaerobica
il trattamento di stabilizzazione del fango di supero, effettuato in assenza di aria.

Digitale
un’informazione esprimibile mediante numeri interi che è possibile memorizzare in un supporto magnetico.

Digitizer
dispositivo hardware per l’acquisizione manuale di informazioni grafiche in formato vettoriale.

DIME (Dual Indipendent Map Encoding)
formato standard di dati vettoriali utilizzato dal Census Bureau degli USA e sostituito dal 1990 dal TIGER.

Directory
ripartizione logica di una memoria di massa, nella quale un utente può memorizzare un gruppo di file riguardanti in genere uno specifico argomento.

Direttiva Comunitaria
vincola lo Stato membro cui è rivolta per ciò che riguarda il risultato da raggiungere, facendo salva la competenza degli organi nazionali in merito alla forma e ai mezzi (art. 249 trattato CE). La direttiva vincola, quindi, il Legislatore nazionale ad adeguare la disciplina interna per conseguire il risultato indicato per costante giurisprudenza della Corte di Giustizia Europea; il mancato ricevimento della direttiva configura una responsabilità a carico dello Stato che lo obbliga a risarcire il singolo cittadino per il danno subito.

Disidratazione
la riduzione del quantitativo di acqua nel fango, mediante eliminazione meccanica di parte dell`acqua contenuta.

Domanda chimica di Ossigeno (COD)
la quantità consumata per l`ossidazione della sostanza organica mediante dicromato di potassio, secondo il metodo ufficialmente in vigore.

Drenaggio
complesso di opere aventi lo scopo di prosciugare i terreni.

DTM (Digital Terrain Model)
modello digitale del terreno, raster o vettoriale. Vedi DEM e TIN.

Durezza dell`acqua (significato sanitario)
e` strettamente legata alla presenza dei sali di calcio e magnesio presenti in acqua. La durezza dell`acqua non influisce tanto sulla salute umana quanto su quella delle condotte idriche, delle caldaie e degli elettrodomestici in genere. Un`acqua `dura` fornisce un sapore piu` corposo e pastoso.

DXF (Drawing eXchange File format)
formato di dati vettoriali non topologico tipico dei CAD, utilizzato da AutoCAD e da molti GIS per scambiare dati.

Lettera A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z